Giardino alpino

Area in allestimento!

Il Giardino Alpino de La Milia si estende su una superficie di circa 5 ettari a ovest dell’abitato di Ampezzo a 700 m s.l.m., in prossimità del torrente Teria.  

Il Giardino alpino è suddiviso in due zone principali: l’area didattica e quella con flora spontanea. Entrambe hanno caratteri propri e ben distinti tali da offrire una panoramica ampia sul mondo vegetale alpino e pre-alpino friulano. 

L’area didattica offre una visione sull’antico mondo delle piante officinali, ospita erbe “semplici”, piante che nel Medioevo erano ritenute fondamentali nella cura delle malattie, oggi meglio note come “officinali”. L’area si propone di stimolare sia il visitatore più esperto ma soprattutto il turista occasionale. Si tratta di un’area pianeggiante integrata con panchine per il riposo e cartellonistica dedicata.

L’area di flora spontanea è mantenuta in condizioni di completa spontaneità. Gli unici interventi hanno riguardato la ripulitura degli alberi morti, quindi il miglioramento della percorribilità dei sentieri. Qui si estende una fitta faggeta mista ad abete rosso e carpino bianco ove trovano spazio diversi fiori di montagna tra i quali molte orchidee selvatiche. Il percorso naturalistico, di circa 1 Km, lambisce il torrente Teria e il suo straordinario ecosistema. Il circuito, ad anello, si percorre mediamente in 40-50 minuti. Il percorso naturalistico è godibile, su prenotazione, anche di notte.

Le collezioni vegetali sono supportate da un database botanico consultabile online.

Apertura al pubblico prevista per Marzo 2021.


MENU

Giardino alpino de La Milia

Giorni di apertura:

Orari di apertura:

Supporta il Progetto

Nel cuore della Carnia stà nascendo il primo parco notturno d’Italia. Un sentiero che snodandosi nella foresta combina le bellezze di madre natura con uno spettacolo di luci, suoni e sorprese.